Associazione Culturale BalBurrasca
balburrasca@gmail.com

📅 Calendario attività

Mar
29
Ven
29, 30 e 31 Marzo 2019 * Week-end della Bretagna, con Ronan Autret e il Trio Forj @ Prato, Firenze
Mar 29@21:15–Mar 31@20:00
29, 30 e 31 Marzo 2019 * Week-end della Bretagna, con Ronan Autret e il Trio Forj @ Prato, Firenze

Il mese di Marzo finisce con tre eventi dedicati alla musica e alla danza tradizionale della Bretagna, ai quali non possiamo non invitarvi a partecipare.

Si inizia Venerdì 29 con un concerto di musica antica, sacra e tradizionale della Bretagna. A esibirsi due membri del Trio Forj, Clément Le Goff (voce, bombarda, oboe rinascimentale, veuze) e Kenan Guernalec (organo, biniou kozh).
Si tratta di un concerto a cui difficilmente potrete partecipare altrove, a meno che non vi rechiate direttamente in Bretagna. Ve ne consigliamo la partecipazione. E’ un concerto di grande interesse anche per i vostri amici non ballerini.
L’evento si tiene a Prato presso l’Oratorio di San Sebastiano, Piazza San Domenico. Inizio concerto ore 21:15, ingresso libero a offerta.
https://goo.gl/maps/64T1L5f6gDK2

Sabato 30 il fine settimana continua con il secondo concerto, che si terrà a Firenze presso la Holy Trinity Church, via Pier Antonio Micheli 26. Sempre inizio alle 21:15, sempre ingresso libero a offerta
https://goo.gl/maps/Teyt7tzGbNk

Infine, Domenica 31 Marzo, chiuderemo con l’evento più marcatamente dedicato al ballo. Stage di danze della Bretagna con Ronan Autret, e accompagnamento musicale dal vivo, e a seguire Fest-deiz con il Trio Forj. Ronan, per chi non lo conosce, è uno degli insegnanti di danze bretoni più conosciuti e apprezzati. Membro della Confédération Kendalc’h – ente per la conservazione, ricerca e divulgazione del patrimonio culturale bretone – ha al suo attivo numerosissimi stage. Il trio Forj è un giovane, brillante e apprezzato trio che rilegge in chiave attuale ma con i piedi fortemente affondati nella tradizione il repertorio bretone di musiche per la danza. Ecco i dettagli della giornata

Luogo stage e concerto: Sala Consiliare Circoscrizione Nord, Via 7 Marzo 15, Prato. La sala si trova sopra al supermercato Conad.
https://goo.gl/maps/D7oY5UsxN3C2

Ore 11 – accoglienza e iscrizioni
Ore 11:30 – inizio stage di danze bretoni con Ronan Autret
Ore 13:30 – pausa pranzo autogestita (ognuno porta qualcosa da condividere con gli altri). Troverete aperti anche il supermercato e un bar.
Ore 14:30 – seconda parte stage con Ronan
Ore 17 – Fest-deiz (concerto a ballo) con Trio Forj. Il trio è composto da Clément Le Goff, Kenan Guernalec, Alan Vallée

Quota di partecipazione: a parziale copertura delle spese organizzative chiediamo un contributo:
solo stage – 25 euro
stage e concerto – 30 euro
solo concerto – 10 euro
A queste cifre sono da aggiungere 5 euro per il tesseramento. Se avete già la tessera Balburrasca 2019 questi 5 euro non sono dovuti.

Se come ci auguriamo parteciperete allo stage, vi chiediamo possibilmente di inviarci una mail di conferma all’indirizzo balburrasca@gmail.com con un vostro eventuale recapito, o in alternativa di notificarcelo via messenger o per telefono.

Per necessità di contatto iscrizioni e ulteriori informazioni, ecco i recapiti:
balburrasca@gmail.com
Vasco 335 575 83 89
www.balburrasca.it

Vi aspettiamo numerosi, a presto!!!

Giu
15
Sab
Rinaldo Doro e Beatrice Pignolo. Stage di Fandango basco e concerto a ballo. @ Sala Consiliare Circoscrizione Nord
Giu 15@14:30–Giu 16@01:00
Rinaldo Doro e Beatrice Pignolo. Stage di Fandango basco e concerto a ballo. @ Sala Consiliare Circoscrizione Nord

Ciao a tutti! Siamo arrivati all’ultimo evento della nostra programmazione, che ci ha regalato grandi momenti di musica e danza.
Per questa occasione siamo felicissimi di ospitare nuovamente Rinaldo Doro e Beatrice Pignolo. Vi consigliamo la partecipazione, ne vale davvero la pena! Vuoi per la bravura del duo, vuoi perché è un buon momento per salutarsi prima delle vacanze estive.
Nel pomeriggio Beatrice terrà un atelier dedicato al Fandango dei Paesi Baschi, e la sera balleremo sulle note del magico organetto di Rinaldo. Beh, ad essere magico in realtà è Rinaldo. L’organetto si comporta di conseguenza!

Programma della giornata
————————–
Ore 14:30 Accoglienza e iscrizioni
Ore 15 – 18:30 Atelier di Fandango basco
Pausa cena autogestita (ognuno porta qualcosa da condividere con gli altri. Chi intende partecipare alla cena è invitato ad arrivare tra le 18:30 e le 19:30)
Ore 21:30 Concerto a ballo (il repertorio di Rinaldo è molto vasto, e suonato come si deve. Quindi danze per tutti i gusti, con ampie finestre sulle tradizioni piemontesi e valdostane)

Costi e modalità di iscrizione
—————————–
A parziale copertura delle spese di organizzazione chiediamo i seguenti contributi:
solo stage 20 euro
stage+festa 25 euro
solo festa 8 euro
A queste cifre sono da aggiungere 5 euro per la tessera associativa 2019. Se ne siete già in possesso, tale quota non è da corrispondere.
Non è necessaria alcuna preiscrizione, si fa tutto in loco. E’ comunque come sempre gradito un cenno di partecipazione (per telefono, a voce, scrivendoci a balburrasca@gmail.com)

Per ulteriori informazioni:
balburrasca@gmail.com
www.balburrasca.it
Vasco 335 575 83 89

Luogo degli eventi
——————-
Tutta la giornata, stage e concerto, si tiene presso la Sala Consiliare della Circoscrizione Nord, in Via 7 Marzo nr.15 località Galcetello (sopra al supermercato Conad).
https://goo.gl/maps/bGaTpzgg9efaLDAH6

A PRESTO!!!

*****************************************************************
IL FANDANGO NEL PAESE BASCO
*****************************************************************
Il Fandango non può essere considerato la danza nazionale del Paese Basco, tantomeno l’unica (nei Paesi Baschi si contano centinaia di danze).
E’ però certamente la più conosciuta, vista e rappresentata.
Non nasce come danza basca, ma vi arriva per derivazione dalle jotas spagnole (probabilmente dalla Jota aragonesa). E’ infatti un ballo basato su un ritmo di jota, e non di fandango. Da alcune parti nel paese basco spagnolo viene ancora denominata come tale, Jota. Si diffonde verso le ultime decadi del 1800 a partire dalle province basche spagnole di Guipuzcoa e Biscaglia e dalla Navarra, per poi penetrare nelle province basche francesi. Ne è documentata la presenza, nel 1870, nel paese di Ciboure (nella provincia basca di Lapurdi, al confine attuale fra Francia e Spagna). Si diffonde molto in questa provincia, per poi penetrare in Bassa Navarra, altra provincia basca francese.
Gli stili e le forme con cui il Fandango basco viene danzato sono molteplici, proprio in virtù della sua presenza su un vasto territorio. Come per tutte le danze tradizionali, si sono poi venute affiancando nel tempo versioni creative o spettacolari, a volte al limite del folklorico.
Durante lo stage pomeridiano Beatrice ci trasmetterà una forma basica ma tradizionale e coerente, per poter cominciare a “gustare” questa danza molto bella. Se poi il tempo, e il gruppo, lo consentiranno, ci sarà la possibilità di approfondire con varianti e versioni più complesse e interessanti.
*****************************************************************